La Pro loco di Ponzano a Savigliano

settembre 27, 2016

 

 

Come ormai tradizione, il 24 e 25 settembre, la Pro loco ha partecipato alla “Festa del pane” di Savigliano. Una rassegna regionale che richiama un grande pubblico che può assistere al …. rito del pane che si rinnova per due giorni dall’alba al tramonto!

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

 


Il Presidente della Repubblica in visita a Casale

settembre 27, 2016

Sabato 24 Settembre il Presidente Mattarella ha fatto visita al parco Eternot e alla scuola materna “Verde blu” nati sulle macerie della fabbrica della morte dell’Eternit.mattarella_cecilia mattarella2


Ciao Luca, ciao Virgilio!

settembre 27, 2016

Due amici ci hanno lasciati. A noi piace ricordarli così , con il loro sorriso!

virgilio luca


Addio all’ex senatore Riccardo Triglia

settembre 16, 2016

trigliaLa scomparsa questa mattina, all’ospedale Santo Spirito. Aveva 79 anni

16 Settembre 2016 – CASALE MONFERRATO – È scomparso questa mattina, attorno alle 9, all’ospedale Santo Spirito di Casale Monferrato l’ex senatore Riccardo Triglia. Nato il 7 novembre 1937, aveva 79 anni. Era stato senatore per circa quindici anni, dal 1979 al 1994, per la Democrazia Cristiana, partito in cui aveva militato fin da giovane. La notizia si sta diffondendo in questi minuti in città suscitando vasto cordoglio. Il rosario sarà recitato sabato 17 settembre, alle 18.30, in Duomo dove, lunedì 19 settembre alle 10 saranno celebrati i funerali. La salma sarà poi inumata al cimitero di Coniolo, il comune di cui fu a lungo sindaco.

Fu Senatore dal 1979 al 1994, presidente dell’Associazione nazionale dei comuni italiani dal 1982 al 1992, Sindaco di Coniolo dal 1982 al 2004, Presidente dell’Associazione Comuni del Monferrato, presidente dell’International Union of Local Autothorities (Iula) dal 1991 al 1995. Ha ricoperto numerosi incarichi del suo lungo percorso: nella Commissione parlamentare per le riforme istituzionali, come Membro dell’Assemblea Parlamentare del Consiglio d’Europa, e come Sottosegretario di Stato per le finanze.

Triglia aveva ottenuto il mandato da Senatore per ben quattro legislature consecutive dall’8ª all’11ª, durante le quali ricoprì diversi ruoli istituzionali, ma tutti tra il 1992 ed il 1994. Iscritto alla DC, fu componente del Comitato Direttivo dal 6 aprile 1993 al 14 aprile 1994, quando il partito aveva già cambiato il nome in Partito Popolare Italiano – Democrazia Cristiana.

Fu membro della 6ª Commissione permanente Finanze e Tesoro, da giugno 1992 a maggio ’94. Nel ’93 fu anche membro della Commissione parlamentare d’inchiesta filiale Atlanta Bnl e, nello stesso anno, componente della Commissione per la vigilanza sull’Istituto di emissione e sulla circolazione dei biglietti di banca.

Articolo: Casale news


PARTYCOLARI

settembre 16, 2016

“Giovani e territorio”
Grazie al proprietario di Villa Il Cedro per l’ospitalità.
Grazie ai produttori locali per il ricco buffet: Salumificio Miglietta, Cascina Zenevrea, Cascina Valeggia, Azienda Alemat, Azienda Marengo, Azienda Nazzari.
Grazie alla Proloco di Ponzano per la collaborazione.
Grazie alla Cooperativa Orso per la gestione del progetto.

partycolari


Primo giorno di scuola: saluto del Sindaco agli studenti

settembre 12, 2016

Cari ragazze e ragazzi,

Il primo giorno di scuola è sempre un’emozione, questo è per tutti voi un giorno particolare, la tappa iniziale di un percorso che gradualmente vi porterà verso la maturità.

Se penso agli anni in cui anch’io ero uno studente, trovo che siano cambiate moltissime cose, non solo nel metodo o nel modo di intendere la formazione. Credo che oggi, per voi giovani, vi siano opportunità che noi non avevamo: laboratori, itinerari da seguire per scoprire da vicino i luoghi della cultura e della fantasia, insegnanti più aperti e comprensivi, tanti compagni provenienti da altri Paesi che a noi, in quei tempi, sembravano irraggiungibili. Il mondo è cambiato e la scuola ha il difficile compito di interpretare e far propri questi mutamenti, che comportano per i vostri insegnanti un’attenzione costante e un orizzonte più ampio di quanto non accadesse allora. E’ altrettanto vero, però, che questa realtà che corre, questo mondo che vola spesso non consentono a voi ragazzi di soffermarvi su ciò che studiate, per un apprendimento più profondo.

Tutti siamo consapevoli di quanto il sistema dell’istruzione pubblica soffra per la mancanza di risorse, di contributi, di un investimento che ne valorizzi appieno il ruolo e che fino a qualche anno fa sembrava consolidato, intoccabile, mentre oggi i dirigenti di ogni singolo istituto, di ogni circolo didattico, sono costretti a fare i conti con gli aspetti finanziari, in condizioni che non sempre permettono di far fronte alle necessità di tutti i giorni. E’ una situazione complessa per chi svolge compiti amministrativi e dirigenziali, per i docenti, ma soprattutto per voi ragazzi, perché la crisi non è solo economica, ma rischia di avere riflessi negativi anche sul vostro modo di guardare al futuro, di provare a costruirlo insieme.

Credo però che proprio da qui sia opportuno partire, per una scuola che ritrovi i valori trasmessi dai grandi educatori di sempre. Voglio citare un illustre scienziato, Albert Einstein, quando diceva che “Imparare è un’esperienza, tutto il resto è informazione”. Ecco, ritengo che ciò da cui la scuola deve guardarsi sia proprio questo: limitarsi ad informare, anziché formare. Il che richiede studio, metodo, dedizione, ma rappresenta l’unica strada concreta per una conoscenza autentica, che vi aiuti a crescere e a comprendere la realtà che vi circonda, a non esserne spettatori ma protagonisti, a diventare cittadini attivi, partecipi, propositivi.

Il mio pensiero va a chi nella scuola lavora, agli insegnanti e al personale non docente, che, malgrado le tante difficoltà nelle quali devono operare, si prodigano ogni giorno per il bene degli studenti. Proprio l’impegno comune di tutte le parti in causa, dalle istituzioni ai genitori, dagli insegnanti agli studenti, può rappresentare la formula migliore perché l’anno scolastico che inizia oggi si possa svolgere nel migliore dei modi.

A tutte e tutti un grande in bocca al lupo!

                                                                                                                   Paolo Lavagno (Sindaco)